Privacy Policy
Film Horror Screen

Profondo Rosso – Giovedì Horror

Scritto da giuli-et-ros

41 anni di Profondo Rosso

[wpdevart_like_box profile_id=”kingfox.it” connections=”show” width=”300″ height=”200″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]

Si, sono passati ormai più di 40 anni dall’uscita di questo capolavoro del cinema Italiano. 

Profondo Rosso il film di Dario Argento usci nelle sale l’ormai lontanissimo 7 marzo del 1975. Destinato a diventare un cult per la sua stessa natura sperimentale.
La pellicola segna infatti il passaggio tra la fase thriller e e la nuova fase horror (che inizierà nel 1977 con Suspiria). Questo consacrerà Dario Argento a maestro del brivido made in Italy.

Profondo Roso – Giovedì Horror

Anche se non siamo ancora in un vero e proprio horror volevo consigliarvi questo titolo. Profondo Rosso alla sua uscita nelle sale sbanco letteralmente il botteghino. Il film è stato campione d’incassi (2 miliardi e 700 milioni di lire dell’epoca) e il decimo film più visto nella stagione cinematografica 1974/75 in Italia. Contribuirà al successo anche la stupenda colonna sonora firmata Goblin. Da BRIVIDI!

La trama

Ci troviamo a Roma in un congresso di parapsicologia. Qui la sensitiva Helga Ulmann (interpretata da Macha Méril) afferma di percepire la presenza di un assassino che si aggira per il teatro.

profondo-rosso-specchio

La notte stessa, la sfortunata donna, Helga, verrà uccisa da un ignoto assasino. Marc Daly un giovane pianista, assiste casualmente al delitto della parapsicologa. Purtroppo non riesce a vedere il volto dell’assassino. Marc aiutato da una bella e giovane giornalista deciderà di indagare per trovare l’assassino della sensitiva. Non sarà affatto facile per Marc. Ad ogni passo in avanti verso la verità e il volto del feroce assassino, chi gli sta accanto viene ucciso dal misterioso killer. La verità è insospettabile fino alla fine del film.

Un film assolutamente da vedere

Il film vi farà sobbalzare letteralmente dalla sedia quando meno ve lo aspettate. Come abbiamo già scritto Profondo Rosso segna la linea di confine tra l’iniziale fase thriller e quella più marcatamente horror. Che sarebbe seguita qualche anno più tardi. Il film è arricchito da Dario Argento con elementi di entrambi i generi.

Il cast è superlativo. Anche se la trama è molto intricata e poco chiara per lo spettatore è arricchita con le trovate più “spaventose del cinema di suspance moderno“. Tanto che Profondo Rosso incorona Argento con il titolo di erede di Alfred Hitchcock.

Vi consiglio assolutamente di guardare questo film! Popcorn in mano e luce rigorosamente spenta! Meglio se il tutto condito da pioggia e fulmini.

Un saluto dalla vostra Giuli-et-Ros! se non l’avete ancora visto vi consiglio anche! Shining… trovate qui la recensione

 

Sull'Autore

giuli-et-ros

Amo il cinema, le serie tv e i film horror. I sogni sono l'essenza della vita

Sognare è un atto di pura immaginazione, che attesta in tutti gli uomini un potere creativo, che se fosse disponibile in veglia, farebbe di ogni uomo un Dante o Shakespeare.

giuli-et-ros

Lascia un commento