Privacy Policy
Film Horror Screen

Shining – Giovedì Horror

Scritto da giuli-et-ros

Eccoci ancora qui! Stasera come avevo promesso inizirò la mia seconda rubrica della categoria “Screen”!!! con Shining

Giovedì Horror!

In questo giovedì freddo e tempestoso (fanno solo 2 gocce! ma così c’è più atmosfera 😛 ) vi voglio parlare di un film che ha segnato la mia infanzia.

Shining di Stanley Kubrick

Ci sarebbero almeno un “milioneduecentoventise” cose da dire su questo film. La prima che mi viene in mente? (Soprattutto per me che sono una lentona e ritardataria :D!)

“Il mattino ha l’oro in bocca” .

piccolo spoiler Non Leggete

La seconda è quando il piccolo Danny                                             parla allo specchio con il dito! "Il suo caro amico Tony" Mi aveva letteralmente scioccata :P Lui ha la "luccicanza!!!" :D

In primis c’è da dire che il film uscito nel 1980 (che vecchio!!! io nascerò mooolto più tardi) è tratto dal romanzo dell’immenso Stephen King del 1977.

La Trama

Non voglio spoilerare troppo il film! Perchè essendo uno dei miei film preferiti vorrei che ve lo vedeste! Dall’inizio alla fine. (in fondo vi lascio il trailer)

In primis cosa vuol dire shining? in italiano “luccicanza” che si rivelerà una sorta di “potere”extrasensoriale, e che scopriremo guardando il film!

Jack Torrance il protagonista della storia (interpretato da Jack Nicholson! Per gli amici JackilMatto) è un aspirante scrittore con problemi di alcol. Questo lo porterà ad accettare un lavoro come guardiano invernale di un Hotel in Colorado. Un “enorme” Hotel – l‘Overlook. Saranno soli… lui, il figlio Danny e la moglie Wendy per tutto uno “splendido invero“. Qual è la cosa più tragica? Che questo oltre ad essere un Hotel enorme…è distante ore di viaggio dal primo centro abitato.

D’Inverno, in Colorato e con la neve. In un Hotel gigantesco soli soletti in 3… . . Isolati per ben 5 mesi! Cosa può accadere di ancora peggio ? Bè sai… nello stesso albergo, dieci anni prima, un altro incaricato ha perso il lume della ragione e sterminato l’intera famiglia! “SI! con un’Ascia“. Ma io dico? Ma perchè vai? ma sei matto? Non potevi andare a lavorare in qualche Call Center ? (forse ancora non esistevano). Jack è divertito dalla cosa… A quasi dimenticavo… l’Hotel è stato edificato sopra un vecchio cimitero Indiano…come poteva mancare il vecchio caro cimitero indiano.

La cara "Ascia"

La cara “Ascia”

Tranquillità e solitudine per il suo nuovo romanzo

Jack accetta volentieri l’incarico, dichiarando di essere alla ricerca di tranquillità e di solitudine per completare la stesura del suo nuovo romanzo. Una volta arrivati in questo “bellissimo” Hotel cominceranno a succedere cose strane, sempre più strane! Qui entrerà in gioco Dick Hallorann, il cuoco afro-americano, che in un certo senso…vendendo il film capirete, sarà una guida per Danny! Rivelandogli alcuni segreti.

I giorni passano con Jack intento a scrivere il suo romanzo, Wendy a fare i lavori domestici e Danny con il suo super 3 ruote si “divertirà (quasi sempre!!)” a fare infiniti giri per i corridoi dell’Hotel. tutto sembra andare tranquillo fino a…fino a…

… fino a che la situazione degenera, Jack sempre più scontroso per la mancanza di ispirazione comincerà a fare sogni sempre più strani e macabri. Danny … be di Danny non posso/voglio dirvelo…guardando il film capirete.

Vi lascio qui in questo punto! Chi muore? chi non muore? Non ve lo dico 🙂 però posso dirvi che ricomparirà un piccola e innocua “ascia da boscaiolo” in giro per l’Hotel 🙂

Se non l’avete ancora letto vi rimando al film della scorsa settimana! Razza Bastarda

Un sorriso alla Jack Nicholson 🙂 dalla vostra Giuli-Et-Ros!

 

 

 

 

 

Sull'Autore

giuli-et-ros

Amo il cinema, le serie tv e i film horror. I sogni sono l'essenza della vita

Sognare è un atto di pura immaginazione, che attesta in tutti gli uomini un potere creativo, che se fosse disponibile in veglia, farebbe di ogni uomo un Dante o Shakespeare.

giuli-et-ros

Lascia un commento